SEI IN > VIVERE SALENTO > CRONACA
articolo

Racale: confiscati beni per 1,3 milioni ad un imprenditore

1' di lettura
42

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Lecce hanno eseguito un provvedimento di condanna e confisca emesso dal Tribunale di Lecce per reati tributari perpetrati da un imprenditore di Racale operante nel settore della consulenza e delle attività al sostegno delle imprese.

Il Tribunale di Lecce, con sentenza divenuta diventata definitiva nel 2023, ha condannato l’imprenditore a 1 anno e 2 mesi di reclusione, disponendo la confisca nella forma per equivalente di una somma complessiva di circa 1,3 milioni di euro, pari al profitto illecito conseguito. La confisca definitiva curata dalle fiamme gialle ha riguardato somme di denaro giacenti su conti correnti bancari, un immobile a Racale e le quote di due distinte società di capitali operanti nel settore terziario.

Gli accertamenti, delegati nella fase dell’esecuzione definitiva dalla Procura Generale presso la Corte di Appello, hanno permesso ai militari della Guardia di Finanza di riscontrare come il condannato, attraverso intestazioni di comodo di un bene immobile ad un soggetto compiacente, avesse cercato di rendere vana l’applicazione della sentenza sotto il profilo patrimoniale.



Questo è un articolo pubblicato il 28-11-2023 alle 12:35 sul giornale del 29 novembre 2023 - 42 letture






qrcode