É partita da venerdì 6 maggio l’attuazione nella città di Lecce delle prime 2 “zone scolastiche”

2' di lettura 06/05/2022 - É partita da venerdì 6 maggio l’attuazione nella città di Lecce delle prime due “zone scolastiche”. Si tratta di aree in prossimità degli edifici scolastici nelle quali, come previsto dalla Legge 120/2020 è garantita una particolare protezione dei pedoni, delimitata da appositi segnali, la circolazione delle automobili è esclusa, al pari della sosta o la fermata di tutte o di alcune categorie di veicoli, secondo orari e modalità definiti dalle ordinanze.

Le prime due zone scolastiche attivate nella città di Lecce proteggeranno dal traffico automobilistico negli orari di entrata e di uscita, studenti, personale docente e amministrativo delle scuole secondarie di primo grado Ascanio Grandi e Quinto Ennio, garantendo maggiore sicurezza alla circolazione pedonale.

La zona scolastica che coinvolgerà la scuola secondaria di primo grado Ascanio Grandi prevede l’istituzione del divieto di transito per le automobili su via Francesco Patitari, nel tratto compreso tra via Loffredo e Via Catalani, dal lunedì al venerdì, nei giorni feriali tra le ore 07.30 – 9.00 e le ore 12.30 – 14.00 (eccetto i residenti autorizzati, gli scuolabus, i veicoli al servizio delle persone con disabilità munite di CUDE e le biciclette). Su via Loffredo, nei mesi scorsi, è già stato istituito il senso unico di marcia, istituiti stalli di sosta sul lato destro della carreggiata, stalli per bici e motorini e realizzato un attraversamento pedonale antistante l’accesso al plesso scolastico. Sono inoltre stati istituiti stalli di sosta riservati alle persone con disabilità, oltre alla segnaletica relativa alla zona scolastica, con indicazione degli orari e dei relativi divieti.

La zona scolastica del Quinto Ennio sarà istituita in Via Matteo Renato Imbriani, nel tratto compreso tra Via Cesare Battisti e Via del Mare. Su questo tratto vigerà il divieto di transito per le auto dal lunedì al venerdì, nei giorni feriali tra le ore 07.30 – 9.00 e le ore 12.30 – 14.00 (eccetto i residenti autorizzati, gli scuolabus, i veicoli al servizio delle persone con disabilità munite di CUDE e le biciclette). Nelle scorse settimane è stata posta l’apposita segnaletica e risistemati gli stalli per mezzi in uso a persone con disabilità e per le biciclette.






Questo è un articolo pubblicato il 06-05-2022 alle 14:40 sul giornale del 07 maggio 2022 - 107 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c57U





logoEV