Maurodinoia: "La Regione Puglia ha voluto il progetto Strade Nuove per la sicurezza ferroviaria e la viabilità sostenibile al Quartierino di Bari"

1' di lettura 29/04/2022 - “Questa mattina (venerdì 29 aprile), insieme al sindaco di Bari, al presidente e al direttore generale delle Ferrovie Appulo Lucane, abbiamo fatto un sopralluogo sul cantiere Fal di via Cotugno e abbiamo potuto apprezzare l’intervento eseguito negli scorsi 24 e 25 aprile per sistemare il monolite in calcestruzzo armato che diventerà il nuovo sottopasso ciclopedonale tra Viale Pasteur e Via Matarrese, grazie al quale si avrà una nuova viabilità sostenibile, con percorsi pedonali sicuri e 2,6 km di piste ciclabili tra il verde.

La Regione ha fortemente voluto il progetto Strade Nuove, finanziando con 18 milioni di euro la chiusura del passaggio a livello di via delle Murge e una viabilità compensativa tramite la realizzazione di rotatorie, strade e del sottopasso che uniranno i quartieri Picone e Poggiofranco partendo dal Quartierino. Non ci siamo quindi limitati a finanziare solo l’intervento ferroviario di raddoppio della linea Bari Policlinico-Bari S. Andrea ma abbiamo voluto promuovere un progetto più complesso che garantisse la sicurezza e l’efficienza del trasporto ferroviario, il miglioramento della viabilità e la riqualificazione di una zona di Bari in forte espansione e solitamente molto trafficata.

Ringrazio Fal, che sta gestendo gli interventi infrastrutturali, per aver rispettato la nostra richiesta di non interrompere la circolazione ferroviaria, anche per aver eseguito questo complicato intervento per il quale in un giorno e mezzo si è riusciti a tagliare i binari, scavare, interrare il futuro sottopasso e ripristinare i binari. Non si sono quindi creati disservizi per i viaggiatori e, inoltre, si è trovato un modo alquanto efficace di operare, che sta permettendo di essere in vantaggio sul cronoprogramma dei lavori.”






Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2022 alle 15:34 sul giornale del 30 aprile 2022 - 103 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c4Mg





logoEV